CORONAVIRUS: MISURE ATTUALMENTE IN VIGORE

Lombardia in zona gialla

Data:
26 Aprile 2021
Immagine non trovata

In base all’Ordinanza del Ministro della Salute del 23 aprile 2021, da lunedì 26 aprile la Lombardia passa in zona gialla. Entrano in vigore le disposizioni previste per tale fascia dal Decreto-Legge n. 52 (che introduce misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali), nonché, per tutto quanto non diversamente disposto da tale decreto, le prescrizioni contenute nel DPCM del 2 marzo 2021.
E' prorogato fino al 31 luglio 2021 lo stato d’emergenza.

Ecco, in sintesi, le nuove disposizioni:

🚗 SPOSTAMENTI

È consentito spostarsi all’interno della Regione dalle ore 5 alle ore 22 senza dover motivare lo spostamento.

Dalle ore 22 e fino alle ore 5 del giorno successivo sono vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Inoltre, è sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Tra le ore 5 e le ore 22 è consentito, una sola volta al giorno, lo spostamento verso una abitazione privata abitata nel limite massimo di 4 persone ulteriori rispetto a quelle già conviventi nell'abitazione di destinazione (oltre ai minorenni sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi). Tale disposizione resterà in vigore fino al 15 giugno.
Sono inoltre consentiti gli spostamenti in entrata e in uscita dal territorio regionale da/verso altri territori collocati in zona gialla o in zona bianca.

Gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori in zona arancione o zona rossa sono consentiti a coloro che sono muniti della certificazione verde Covid-19.
Se tali spostamenti sono dovuti a comprovate ragioni di salute, lavoro o necessità, nonché per il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, è invece sufficiente esibire l’autocertificazione.

🛍️ NEGOZI E CENTRI COMMERCIALI

Le attività commerciali al dettaglio sono consentite. Non sono più previste limitazioni alle categorie di beni vendibili.

Tali attività si svolgono nel rispetto dei protocolli o delle linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi.

➖ Nelle giornate festive e prefestive, resta confermata la chiusura degli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati coperti, ad eccezione delle farmacie/parafarmacie e negozi o servizi di prima necessità.

➖ Sono consentite le attività inerenti ai servizi alla persona nel rispetto dei protocolli o delle linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi.

🍕 BAR E RISTORANTI

Dal 26 aprile sono consentite le attività dei servizi di ristorazione (a pranzo e a cena) con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, nel rispetto dei limiti orari in cui possono effettuarsi gli spostamenti (dalle ore 5 alle ore 22).

A partire dal 1° giugno, in zona gialla, tali attività saranno consentite anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle ore 5 fino alle ore 18.

La consegna a domicilio è sempre permessa, senza restrizioni di orario.

La ristorazione con asporto è consentita fino alle ore 22, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

📚 SCUOLE

Le attività didattiche ed educative  di asili nidi, scuole materne, scuole elementari e secondarie di primo grado (medie) si svolgono in presenza. 

A partire dal 26 aprile, le scuole secondarie di secondo grado (scuole superiori) garantiscono l’attività didattica in presenza ad almeno il 70% degli studenti. La restante parte dell’attività è svolta tramite didattica a distanza.
 

⚽SPORT

Dal 26 aprile è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva, anche di squadra e di contatto. E' vietato l'uso degli spogliatoi se non diversamente stabilito.

È consentito lo svolgimento di attività sportiva o attività motoria all'aperto anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per l’attività motoria, fatti salvi i casi in cui sia necessaria la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti.

Dal 15 maggio in zona gialla saranno consentite le attività delle piscine all’aperto; dal 1° giugno saranno consentite le attività delle palestre.

🎟️ CULTURA

Aperti i musei e gli altri istituti e luoghi della cultura, comprese le mostre.

La Biblioteca Civica di Cermenate osserva i seguenti orari di apertura al pubblico: lunedì e venerdì 14.00-18.30, mercoledì 9.00-13.30 e 15.00-18.00, sabato 9.00-13.30. Si accede su appuntamento e limitatamente alle necessità di prestito e restituzione.

A decorrere dal 26 aprile sono consentiti gli spettacoli in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi all’aperto. Si accede esclusivamente con posti a sedere preassegnati, nel rispetto della distanza interpersonale e delle altre limitazioni previste.

Restano chiuse sale da ballo e discoteche.

Per chiarimenti/approfondimenti in merito alle misure in vigore consulta:

le FAQ del Governo

le FAQ di Regione Lombardia

https://possouscire.casa

Oppure chiama il numero verde di Regione Lombardia: 800.894.545

I principali link a cui fare riferimento per conoscere i provvedimenti di volta in volta emanati dagli organi competenti, nonchè le disposizioni in materia di prevenzione e contenimento dell'emergenza sanitaria da COVID - 19: